Berlusconi a Milanello

É arrivato Berlusconi… me cojoni

Il B-DAY è infine arrivato: volando su per l’italico stivale, sfruttando la flotta di aerei ed elicotteri personali e planando infine come il Barone Rosso a bordo del suo inseparabile triplano Fokker, il Divino Silvio è andato incontro alla sua creatura più amata, il più grande orgoglio della sua vita, il fine ultimo di ogni sua azione, il pensiero fisso di ogni sua giornata: la fi…      MA NO BRUTTI PERVERTITI, capite sempre fischi per fiaschi (anche se il misunderstanding è indubbiamente giustificabile).

Berlusconi a Milanello
“Pato, tu e Barbara venite a pranzo da me domenica?”

Berlusconi, dicevamo, finalmente ha potuto fare visita al Milan, il suo grande amore. Purtroppo negli ultimi mesi importanti ed improrogabili impegni istituzionali gli hanno impedito di occuparsi del Milan, la sua più amata creatura: prima i summit bilaterali con l’amico Putin che casualmente hanno coinciso con i festeggiamenti per il compleanno di quest’ultimo; poi i viaggi di stato in Kenia, dove ha incontrato l’ambasciatore locale Briatore nel suo resort di Malindi; infine gli innumerevoli convegni che, da buon mecenate, ha tenuto nelle sue ville ospitando giovani ragazze in cerca di lavoro nelle sue reti televisive. Ma ora Silvio è tornato!

Torno ad occuparmi del Milanha tuonato appena sceso dall’elicottero. GRANDE SILVIO. Di fatti ha subito dato seguito alle parole: 10 minuti di colloquio con la squadra, 5 minuti di colloquio con Bonera (BONERA??????) e poi 2 ore di conferenza stampa con i giornalisti. GRANDE SILVIO, hai subito capito come raddrizzare la stagione!!!!!!

“Seedorf, ma perchè sei meno abbronzato? E tu, Nesta, tagliati quei baffi che sono da comunista!”

E proprio durante la conferenza stampa Silvio ha fatto capire come l’aria sia cambiata. Infatti, ha subito accontentato tutti quei tifosi che auspicavano una bella lavata di capo (o inculata, se vi piacciono i francesismi) nei confronti del poco volenteroso Pato: Spero di vedere Bojan ed ElShaarawi  dietro a Pato” (ogni riferimento sessuale è puramente voluto). GRANDE SILVIO.  Poi ha giustamente rimbrottato i tanti tifosi che disertano San Siro: Mi fa male vedere pochi tifosi a San Siro, anche se onestamente dalle inquadrature che vedo in TV non riesco a quantificare gli spazi vuoti“. GRANDE SILVIO, fatti sentire!!!!!!! Poi ha spiegato perchè, nonostante le tante sconfitte e le prestazioni deludenti della squadra, mister Allegri continui a godere della sua fiducia incondizionata: Cosa ha detto il tecnico quando parlavo alla squadra? Niente, ha ascoltato, d’altronde sono venuto qui anche per impostare il modulo“. GRANDE SILVIO, il più grande tecnico di sempre fin da quando allenava l’EDILNORD. Saranno soddisfatti anche i tanti tifosi che chiedevano al presidente di mettere mano al portafogli per rinforzare la squadra: “A gennaio vedremo se ci saranno delle cessioni da fare per poter avere qualche possibilità di acquistare“.

Le due giornaliste imbeccate da Silvio!!!!!

Ma il meglio doveva ancora venire, infatti sul finire della conferenza stampa: “Stamani ho fatto 72 flessioni, non sono poche per uno che ha la mia età, però io mi sento 35 anni e – ha aggiunto rivolto a due giornaliste – sono disposto pure a provarlo“. Aaahhhhhh, ecco perchè Silvio è venuto a Milanello… mi pareva strano…

Annunci

2 pensieri su “É arrivato Berlusconi… me cojoni

  1. Complimenti non potevi descrivere meglio la visita di SILVIO a Milanello. Ma la mia domanda è una, alla fine di tutto è andato a far visita al Milan perchè non sapeva come passare mezza giornata o perchè più tardi aveva qualche appuntamento nelle vicinanze? Mah, comunque non c’è niente da fare è sempre un mago della comunicazione, come si dice la montagna a partorito il topolino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...