Kakà infortunato 2

Sarò un facile profeta?

Le imminenti elezioni obbligano Berlusconi a cercare grande visibilità anche nel mondo sportivo e per farlo non possono bastare le dichiarazioni – sovente contraddittorie – su allenatore, top young e Balotelli. Ci vuole qualcosa di più sostanzioso e succulento in grado di affascinare ed attirare l’attenzione del grande pubblico, ovvero un grande colpo di mercato. E se pensate che i criteri per individuare questo (presunto) grande giocatore siano le qualità tecniche, le necessità della rosa o le richieste di Mister Allegri siete completamente fuori strada. I fattori determinanti per la scelta di questo giocatore saranno – come d’altronde sempre negli ultimi anni:

  1. fama del calciatore
  2. codazzo di procuratori amici di Galliani
  3. prezzo basso (possibilmente nullo)

Poco importa se il giocatore è rotto, se Allegri non lo vuole, se non gioca decentemente da 3 anni o se nemmeno si regge in piedi. L’importante è che sia famoso a sufficienza per permettere a Silvio il Grande (grande… si fa per dire eh…) di guadagnarsi prime pagine di Gazzetta e similari, di ribadire urbe et orbi che il Milan è il suo più grande amore e che nonostante la crisi lui ci butta ancora i soldi. Ormai avrete già tutti capito chi è questo giocatore:

Ricardo Izecson dos Santos Leite, meglio noto come Kaká.

Kakà infortunato 2
Kakà nella tipica azione da quando sta al Real Madrid

Che poi in questo caso Berlusconi prenderebbe due piccioni con una fava, in quanto potrebbe anche stuzzicare tutti quei tifosi milanisti nostalgici, innamorati di Kakà e che non sono sufficientemente informati da sapere che Kakà nelle 3 stagioni a Madrid è stato quasi sempre infortunato e che quando ha giocato ( poco in verità) ha fatto sistematicamente cagare.

Quindi preparatevi al viaggio di Galliani di Madrid, alle estenuanti trattative che se si risolveranno positivamente sarà stato solo grazie al Presidente Silvio Berlusconi, mentre nel malaugurato caso che non vadano in porto la colpa sarà della fiscalità spagnola o delle pretese del Real Madrid che vuole addirittura essere pagata per vendere un calciatore. Che assurdità questa… farsi pagare per vendere un calciatore… roba d’altri tempi…

Così Allegri dovrà trovar spazio a un’altra mezza punta sciancata, che non gioca una partita intera e dignitosa da un lustro. E poco importa se in difesa potrà schierare solo zombie o se a centrocampo dovrà insistere con Ambrosini e schierarlo titolare ogni 3 giorni col serio rischio che gli prenda un colpo apoplettico… NO, niente di tutto questo conta veramente. L’unica cosa veramente importante è che poi tutta marmellata di giornalisti giullari e tifosi imbambolati possa intonare il salmo adulatorio:

Presidente Silvio Berlusconi, noi La Ringraziamo!!!!!

Kakà Infortunato 1
Kakà si imbarca a Madrid per tornare al Milan
Annunci

Un pensiero su “Sarò un facile profeta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...