Magic Mike

Visioni pasquali #2

Ed ecco qui la seconda parte delle mini-recensioni dei film che ho visto di recente (qui l’altro post, Visioni pasquali #1)

The WordsThe Words
Il poker di protagonisti (Dennis Quaid, Bradley Cooper, Jeremy Irons e Zoe Saldana) faceva ben sperare, tuttavia The Words resta un film riuscito a metà. La trama si intreccia su più dimensioni dove passato e futuro, realtà e finzione si mescolano e si intrecciano creando un interessante groviglio che sarà solo parzialmente svelato. Eppure manca qualcosa: la storia non decolla mai e pur promettendo spesso di farlo resta invischiata e intrappolata nei mondi che essa stessa ha creato; i personaggi diventano ben presto stereotipi di se stessi e gli attori non riescono a liberarli da questa gabbia, fatto salvo il solo (e qui straordinario) Jeremy Irons; perchè il finale lascia troppe domande in sospeso senza nessun appiglio da cui ripartire. Il film è comunque godibile, resta solo il rimpianto perchè c’erano le premesse affinchè fosse non solo carino, ma addirittura bello.
Voto: 6.5

Senza Freni - Premium RushSenza Freni – Premium Rush
Joseph Gordon-Levitt è sicuramente, tra gli attori americani emergenti, uno dei più talentuosi. Per chi l’ha visto (e ammirato) nel bellissimo “50/50“, non sarà quindi una sorpresa vederlo qui – tiratissimo a lucido – intepretare un biker\fattorino che sfreccia spericolato per le strade di Manhattan in sella alla sua bicicletta rigorosamente senza freni. Il ritmo del film, come ampiamente prevedibile dal titolo, è incalzante, senza pause e in un continuo crescendo. La sceneggiatura è solida, non annoia e anzi intriga; anche gli altri attori ben si disimpegnano e i personaggi ne traggono grande beneficio, soprattutto il poliziotto corrotto e senza scrupoli interpretato da Michael Shannon (attore scoperto di recente in Boardwalk Empire e dotato di raro talento). Niente di eccezionale, per carità, ma comunque Premium Rush è un bel film che mi sento di consigliare.
Voto: 7

The Bourne LegacyThe Bourne Legacy
Chiarisco subito il punto: delusione colossale. Questa pellicola, che voleva rinverdire i fasti della trilogia su Jason Bourne interpretata da Matt Damon, riesce solo a farla rimpiangere… Jeremy Renner è un attore che non capisco e non concepisto: non è bravo nè mi sembra particolarmente bello, eppure sta facendo film a raffica. La trama è risibile, e quando non è cervellotica è semplicemente scontata. Per essere una spy-story l’azione non è sufficientemente bilanciata dall’intrigo, la corsa dalle pause. L’unica scena degna di nota è l’inseguimento in motocicletta nel finale, ma è comunque troppo poco per riscattare l’intero film.
Voto 4 (e ho dato un punto in più solo perchè c’è la mia musa Rachel Weisz)

Candidato a sorpresaCandidato a sorpresa
Fatico ancora a credere che il regista di questo film – Jay Roach – sia lo stesso che diresse “Mi presenti i tuoi“, autentico capolavoro della commedia a stelle e strisce. Non mi sembra comunque giusto essere troppo severo con Candidato a sorpresa:  ha alcune scene veramente divertenti e un tema di fondo (l’esasperazione della mala politica) sicuramente molto attuale soprattutto nel nostro paese. Ma nel complesso il film non decolla, resta ancorato alle caricaturali interpretazioni dei due protagonisti – Will Ferrell e Zach Galifianakis – che sono senz’altro bravissimi attori comici, ma che qui restano sottotono e seguono, senza sapervi opporre resistenza, il declino di una sceneggiatura che parte bene ma poi si sfilaccia e si perde diventando banale e sciatta.
Voto 5

Indovina perchè ti odioIndovina perchè ti odio
Ho una passione viscerale per Adam Sandler, lo dico subito a scanso di equivoci. I suoi film sono spesso idioti ed appartengono ad una sottocultura americana di cui forse il mondo farebbe volentieri a meno, eppure lui ha una qualità rarissima negli attori: sa far ridere. E, cosa più importante sa traslare questa qualità a qualunque pellicola partecipi, come in una sorta di osmosi cinematografica. Quest’ultimo film di Sandler sicuramente non è brillante come il precedente (Jack and Jill), tuttavia risulta godibile e svolge il suo compito in maniera limpida e onesta: diverte il pubblico e lo lascia spensierato per un paio d’ore.
Voto 6.5

Vicini del terzo tipoVicini del Terzo Tipo
Onestamente mi aspettavo di più da questo film. Adoro Ben Stiller (anche se ultimamente i suoi film sono spesso deludenti), mi piacciono sia l’emergente Jonah Hill sia il più navigato Vince Vaughn, la storia mi sembrava interessante (un gruppo di vigilanti di quartiere deve fare i conti con una invasione aliena): gli ingredienti per un film di mio gradimento c’erano tutti, ma purtroppo il risultato finale è abbastanza deludente. Si ride poco e si sbadiglia molto. E l’unico messaggio degno di nota che mi ha lasciato questo film è la constatazione che a salvare il pianeta dagli alieni sia stato un semplicissimo pompino.
Voto 5

Magic MikeMagik Mike
Dopo due film un filino deludenti (“Contagion” e “Knockout: Resa dei conti”) stavolta Steven Soderbergh ha colto nel segno. Supportato da un cast ricco di attori probabilmente più belli che bravi (Matthew McConaughey, Channing Tatum, Alex Pettyfer), Soderbergh riesce però a dare loro la giusta dimensione, ed essi – pavoneggiandosi in mini abiti che manderanno in visibilio le ragazze davanti lo schermo – se ne appropriano con rinnovata energia. Il film ha un buon ritmo, e nonostante i molti striptease che poco interessano al pubblico maschile la trama non ne risente, sorretta da una sceneggiatura mai banale. Interessante, anche se un po’ prevedibile, il percorso umano del protagonista, Tatum, che qui torna ad esprimersi su buoni livelli, quasi come nell’ottimo “The Eagle”.
Voto 6.5

Annunci

11 pensieri su “Visioni pasquali #2

  1. Ancora una volta in un post di cinema finisco per parlare di libri: se vuoi una spy story con una trama non scontata, priva di pause e piena di azione leggi “Nairobi Connection” di Julian Rathbone. Non so se si può ordinare in libreria, ma su siti come ebay e ibs lo trovi.
    Per quanto riguarda le mie visioni pasquali, segnalo “Gangster Squad.” Tu hai scritto che “The Words” é un film incompiuto, con delle potenzialità inespresse. Ecco, “Gangster Squad” invece é un film pienamente riuscito, che é esattamente ciò che vuole essere: un’ avvincente gangster story, stranamente raccontata dal punto di vista dei buoni.
    Quest’anno al cinema ho visto 3 film (The Master, Django Unchained e Gangster Squad), e la quantità di spettatori era sempre inversamente proporzionale alla qualità del film: per il pessimo The Master c’erano 100 persone circa, per Django solo una quarantina e per Gangster Squad addirittura 6! O sono io che ho dei gusti diversi da quelli del largo pubblico, o é il largo pubblico che non sa riconoscere la qualità. Poiché odio i ragionamenti alla Sgarbi del tipo “Io sono un genio e voi siete tutte capre”, diciamo che é giusta la prima ipotesi.

    1. Conosco Rathbone (sia l’omonimo attore che negli anni 40 impersonò Sherlock Holmes in tantissimi film, sia lo scrittore), ma non il libro in questione. Porrò rimedio quanto prima: anzi, ora almeno ho aggiustato i 2 libri (l’altro è quello di Winslow) così procedo con l’ordine su amazon senza spese di spedizione 😀

      Su Gangster Squad mi ha stupito il tuo commento: lo consideravo una ciofeca, ma visto che mi fido del tuo giudizio provvederò appena possibile a vederlo. Probabilmente andrò a vedere anche Oblivion: un po’ per la Kurilenko, un perchè mi intriga la storia.

      Sulle sale cinematografiche vuote\piene ti dò due aneddoti che confermano la bontà dei tuoi gusti: vidi il meraviglioso “Mystic River” in una sala deserta (saremo stati una decina) mentre tanti anni fa vidi il pessimo SPQR in una sala talmente stracolma che c’erano persone sedute sugli scalini (eoni fa… era l’epoca dei bigliettini di carta, senza pc per sceglierli e senza posti numerati).

  2. Dei film sopra citati non ne ho visto uno, però avrei tanto voluto vedere the Bourne Legacy e Magic Mike. Il primo perché ho amato la trilogia con Matt Damon e la rivedrei ad oltranza, il secondo… Bhè, io sono una ragazza e se ogni tanto in un film ci mettono un bel ragazzo a petto (e non solo) nudo non è che mi dispiaccia più di tanto ;-P
    Dopo aver letto la tua recensione probabilmente farò a meno del primo.
    Mchan

    1. Purtroppo “Bourne Legacy” non ha niente a che spartire col jason bourne originale… non decolla mai…. un film d’azione che annoia è il peggio del peggio secondo me. Si salva solo l’inseguimento finale, ma è cmq troppo poco.
      Magic Mike, oltre che i bellinbusti che sicuramente gradirai, è un film carino, godibile, scorrevole. Tra gli attori della nuova generazione credo che Channing Tatum sia uno dei più talentuosi: non se se hai visto “Guida per riconoscere i tuoi santi” (autentico splendore), lì è veramente bravo. Sono curioso di vedere come evolverà la sua carriera.

  3. Di Channing Tatum conosco solo Dear John e La memoria del cuore e sono curiosa di vedere White House Down (anche se ho visto Olympus has fallen che è più o meno dello stesso genere) oltre che al già citato Magic Mike. Ma mi piace molto specialmente per il suo modo di fare. Riconosco anche che sia un bel ragazzo anche se non il mio genere. Anche secondo me è abbastanza bravo dato che viene “usato” sia nelle commedie prettamente romantiche, che in quelle divertenti che nei film d’azione e ne esce discretamente.
    Mchan
    Ps: ora sono curiosa di vedere il film che mi hai consigliato.

      1. L’avevo letto… Anche questo film mi incuriosisce molto. Poi a me piace moltissimo quel periodo della storia. Altra voce nella lista…
        Mchan

      2. anche io adoro l’antica roma.
        praticamente metà della mia biblioteca personale son tutti romanzi storici…
        di solito le trasposizioni video non sono fatte molto bene. Questo The Eagle è stata una piacevole eccezione. Anche se il top resta la serie tv Roma, di qualche anno fa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...