Oscar 2014: tutti i vincitori

oscar 2014 la grande bellezza sorrentino
Sorrentino e la statuetta

Il film di McQueen 12 anni schiavo si aggiudica il titolo più ambito (miglior film). E’ questo il verdetto più importante della notte degli Oscar.

Ma non per noi italiani: è infatti la statuetta ritirata da Sorrentino per La Grande Bellezza la notizia che più rende felici. Ad onor del vero, come scritto anche pochi giorni fa, per il titolo di Miglior film straniero io facevo il tifo per il danese Il Sospetto, non solo perchè lo ritengo un bel film, ma soprattutto perchè non ho apprezzato particolarmente l’ultima fatica di Sorrentino. Comunque è una buona notizia per il cinema italiano: speriamo faccia bene a tutto il movimento.

Per il resto la serata ha offerto poche sorprese: Blanchette e McConaughey hanno ritirato le statuette come migliori attori protagonisti, mentre per i supporting role il premio è andato a Jared Leto e Lupita Nyong’o. Gravity ha fatto incetta dei premi tecnici e dell’ambitissima statuetta della miglior regia, andata ad Alfonso Cuaron. A Frozen, infine, la statuetta per il miglior filim d’animazione.

Il deluso più deluso della serata è sicuramente Di Caprio, cui è sfuggita per l’ennesima volta la statuetta come miglior attore. Beffato anche Scorsese che non ha vinto nemmeno un premio per il suo (per altro bellissimo) The Wolf of Wall Street. Serata amara anche per l’altra accreditissima pellicola di O’Russel American Hustle, rimasta a bocca asciutta.

Di seguito l’elenco completo dei vincitori:

Miglior film:

  • American Hustle
  • Captain Phillips
  • Dallas Buyers Club
  • Gravity
  • Her
  • Nebraska
  • Philomena
  • 12 anni schiavo
  • The Wolf of Wall Street

Miglior regista:

  • David O.Russell per American Hustle
  • Alfonso Cuaron per Gravity
  • Alexander Payne per Nebraska
  • Steve McQueen per 12 anni schiavo
  • Martin Scorsese per The Wolf of Wall Street

Miglior attore protagonista:

  • Christian Bale per American Hustle
  • Bruce Dern per Nebraska
  • Leonardo DiCaprio per The Wolf of Wall Street
  • Chiwetel Ejiofor per 12 anni schiavo
  • Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club

Miglior attrice protagonista:

  • Amy Adams per American Hustle
  • Cate Blanchett per Blue Jasmine
  • Sandra Bullock per Gravity
  • Judy Dench per Philomena
  • Meryl Streep per I segreti di Osage County

Miglior attore non protagonista:

  • Barkhad Abdi per Captain Phillips
  • Bradley Cooper per American Hustle
  • Michael Fassbender per 12 anni schiavo
  • Jonah Hill per The Wolf of Wall Street
  • Jared Leto per Dallas Buyers Club

Miglior attrice non protagonista:

  • Sally Hawkins per Blue Jasmine
  • Jennifer Lawrence per American Hustle
  • Lupita Nyong’o per 12 anni schiavo
  • Julia Roberts per I segreti di Osage County
  • June Squibb per Nebraska

Miglior film d’animazione:

  • I Croods
  • Cattivissimo me 2
  • Ernest & Celestine
  • Frozen
  • The Wind Rises

Miglior film straniero:

  • The Broken Circle Breakdown
  • La grande bellezza
  • The Hunt
  • The Missing Picture
  • Omar

Miglior sceneggiatura non originale:

  • Richard Linklater, Ethan Hawke e Julie Delpy per Before Midnight
  • Billy Ray per Captain Phillips
  • Steve Coogan e Jeff Pope per Philomena
  • John Ridley per 12 anni schiavo
  • Terence Winter per The Wolf of Wall Street

Miglior sceneggiatura originale:

  • Eric Warren Singer e David O. Russell per American Hustle
  • Woody Allen per Blue Jasmine
  • Craig Borten e Melisa Wallack oer Dallas Buyers Club
  • Spike Jonze per Her
  • Bob Nelson per Nebraska

Miglior colonna sonora originale:

  • The Book Thief
  • Gravity
  • Her
  • Philomena
  • Saving Mr.Banks

Miglior canzone originale:

  • “Alone Yet Not Alone” da Alone Not Yet Alone
  • “Happy” da Cattivissimo me 2
  • “Let it Go” da Frozen
  • “The Moon Song” da Her
  • “Ordinary Love” da Mandela: Long Walk to Freedom

Miglior montaggio:

  • American Hustle
  • Captain Phillips
  • Dallas Buyers Club
  • Gravity
  • 12 anni schiavo

Miglior scenografia:

  • American Hustle
  • Gravity
  • Il grande Gatsby
  • Her
  • 12 anni schiavo

Miglior trucco:

  • Dallas Buyers Club
  • Jackass Presents: Bad Grandpa
  • The Lone Ranger

Miglior fotografia:

  • The Grandmaster
  • Gravity
  • Inside Llewyn Davis
  • Nebraska
  • Prisoners

Migliori costumi:

  • American Hustle
  • The Grandmaster
  • Il Grande Gatsby
  • The Invisible Woman
  • 12 anni schiavo

Miglior montaggio sonoro:

  • All is Lost
  • Captain Phillips
  • Gravity
  • Lo Hobbit: la desolazione di Smaug
  • Lone Survivor

Miglior missaggio sonoro:

  • Captain Phillips
  • Gravity
  • Lo Hobbit: la desolazione di Smaug
  • Inside Llewyn Davis
  • Lone Survivor

Migliori effetti visivi:

  • Gravity
  • Lo Hobbit: la desolazione di Smaug
  • Iron Man 3
  • The Lone Ranger
  • Star Trek Into Darkness

Miglior documentario:

  • The Act of Killing
  • Cutie and the Boxer
  • The Square
  • 20 Feet from Stardom

Miglior cortometraggio documentario:

  • CaveDigger
  • Facing Fear
  • Karama Has No Walls
  • The Lady in Number 6: Music Saved My Life
  • Prison Terminal: The Last Days of Private Jack Hall

Miglior cortometraggio d’animazione:

  • Feral
  • Get a Horse|
  • Mr. Hublot
  • Possessions
  • Room on the Broom

Miglior cortometraggio:

  • Aquel No Era Yo (That Wasn’t Me)Avant Que De Tout Perdre (Just Before Losing Everything)
  • Helium
  • Pitääkö Mun Kaikki Hoitaa? (Do I Have to Take Care of Everything?)
  • The Voorman Problem
Annunci

14 pensieri su “Oscar 2014: tutti i vincitori

    1. Non mi piace moltissimo. Né lui né il film. Però sono contenuto per il cinema italiano: é sempre importante che il movimento sappia produrre eccellenze!

    1. Sono perfettamente in linea con il tuo parere.
      Tifavo Di Caprio come miglior attore, peccato.
      E mi ha stupito che sia stato snobbato fin dalle nomination un filmone come Prisoners. Ma tant’è. D’altronde gli oscar sono un po’ come il pallone d’oro per il calcio: seguono politiche e logiche spesso estranee all’arte vera e propria.

      1. Una mia amica che ha visto The Wolf of Wall Street (e che l’ ha trovato pessimo, tra l’ altro) sostiene che all’ origine della sconfitta di Leo c’é anche il cameo di McConaughey in quel film. A suo giudizio nel breve tempo che i due dividono sulla scena McConaughey fa letteralmente sparire Di Caprio, e il fatto che Leo abbia perso nettamente questo scontro diretto ha avuto il suo peso. Può darsi che abbia ragione, ma non avendo visto il film di Scorsese non posso esprimermi con cognizione di causa.
        Ad ogni modo, Di Caprio é in buona compagnia: ci sono tanti grandissimi attori che non hanno mai avuto la statuetta che meritavano. In una Top 20 oltre a lui metterei (tra parentesi gli anni in cui sono stati candidati all’ Oscar):

        Amy Adams (2006, 2009, 2011, 2013, 2014)
        Helena Bonham Carter (1998, 2011)
        Lorraine Bracco (1991)
        Kenneth Branagh (1990, 1990, 1993, 1997, 2012)
        Don Cheadle (2005)
        Glenn Close (1982, 1983, 1984, 1987, 1988, 2012)
        Tom Cruise (1989, 1996, 1999)
        Viola Davis (2009, 2012)
        Johnny Depp (2003, 2004, 2007)
        Michael Fassbender (2014)
        Albert Finney (1963, 1974, 1983, 1984, 2000)
        Woody Harrelson (1997, 2010)
        Bob Hoskins (1987)
        Samuel L. Jackson (1995)
        Ian McKellen (1999, 2002)
        Nick Nolte (1992, 1999, 2012)
        Edward Norton (1997, 1999)
        Joaquin Phoenix (2001, 2006, 2013)
        Max Von Sydow (1989, 2012)

        Ci sono poi 3 casi ancora più clamorosi, perché non solo non hanno un Oscar in casa, ma non hanno mai avuto nemmeno l’ onore della nomination: John Goodman, Harvey Keitel e Martin Sheen. Misteri di Hollywood.

      2. sai wwayne, ormai considero gli oscar come il pallone d’oro: l’assegnazione dei premi segue logiche politiche e istituzionali che spesso hanno poco a che spartire con l’arte.
        Ad esempio, l’oscar di Shakespeare in love fa il paio con il pallone d’oro dato a Sammer, giusto per fare un esempio.
        Così, il fatto che grandi attori non abbiano mai vinto l’oscar e rischino di non farlo, mi ricorda un po’ le parabole di Baresi e Maldini, che avrebbero meritato 3 palloni d’oro a testa ma non ne hanno vinto nemmeno uno.

  1. La Grande Bellezza non ha entusiasmato neanche me: nello stesso periodo ho visto anche La migliore offerta di Tornatore e Amiche da morire (una commedia leggerissima con Gerini e Impacciatore) e devo dire che nonostante siano stati tre bei film, quello di Tornatore superava i rivali di moltissimi punti… Saranno le logiche di mercato, sarà che io ho gusti strani o che Sorrentino sa giocare bene le proprie carte, chi lo sa. Comunque stasera vado a vedere 12 anni schiavo, speriamo che almeno lui abbia meritato tutti questi palloni d’oro!
    P.s. Forza Leo!!

    1. Ciao susanna, benvenuta nel blog e grazie per il tuo commento!

      Anche io ho visto la migliore offerta e, come te, l’ho molto apprezzato.
      Addirittura nelle mie classifiche per i film del 2013 ho inserito Tornatore al terzo posto dei più belli e Sorrentino tra le delusioni ehehehehehhe

      Sei poi andata a vedere 12 anni schiavo? Come ti è parso?

      1. Macché, la mia vicina di casa nonché compagna di cinema mi ha dato la sola (quella con la o aperta) promettendomi che ci andremo un altro giorno. ti aggiornerò presto a questo proposito, spero!

  2. Io purtroppo non sono riuscita ancora a recuperare tutti i film candidati ai premi “principali” ma pian piano mi rimetterò in carreggiata. Sono felicissima per Sorrentino e anche per i diversi Oscar a Gravity, film che ho amato tantissimo. Sono invece dispiaciuta per DiCaprio ma allo stesso tempo felice per Matthew McConaughey che in Dallas Buyers Club è DIVINO (meritatissimo anche l’Oscar per Jared Leto). Adesso voglio assolutamente recuperare “12 anni schiavo” e “American hustle”, vedremo!

    1. Guarda, a me mancano praticamente tutti a parte Gravity e The Wolf of Wall Street (tra quelli USA)
      Mentre di quelli stranieri avevo visto sia LGB di Sorrentino che Il Sospetto (filmone, per cui tifavo).
      McConaughey non mi ha mai entusiasmato e non avendo visto Dallas Buyers Club non mi posso esprimere su di lui. Di sicuro però facevo il tifo per Di Caprio, che meritava l’oscar non solo per questa interpretazione ma anche per molte altrre prima!
      12 anni schiavo non so perchè, ma temo non mi piacerà: sarà che i precedenti lavori di Mcqueen non mi hanno entusiasmato, sarà perchè la tematica è trita e ritrita, sarà che è una storia vera… boh… aspetto il tuo parere con curiosità!!!

      PS: penso di aver tirato anche po’ sfiga, perchè tutti quelli per cui tifavo hanno preso buca ahahahah

      Ciao marti e grazie per il tuo contributo, sempre prezioso!!!

      1. Dimenticavo Il sospetto, conto di recuperarlo il prima possibile! Guarda McConaughey non mi ha mai entusiasmato ma questo è il suo anno, le sue interpretazioni in Dallas Buyers Club e True Detective (serie consigliatissima) sono eccezionali. DiCaprio è un grandissimo attore (il mio preferito, tra l’altro!) e meriterebbe l’Oscar praticamente per ogni sua interpretazione ma quelli dell’Academy ce l’hanno con lui, ne sono convinta.
        Buona serata 🙂

      2. True Detective la devo vedere.
        Ahimè non ho tempo (e voglia) di seguire ancora serie coi sub. L’unica per cui ho fatto eccezione è stata Sherlock 3…
        Spero che prima o poi lo diano su Sky!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...