Blood (ovvero il fosco prisma del dolore)

Alcuni film mi piacciono per la storia, altri per i sentimenti e le emozioni che sanno evocare, altri ancora per i personaggi e gli attori che danno loro forma. E poi ci sono quei film che mi piacciono per i toni e l’ambientazione.

BloodBlood sarebbe un film bruttino, un noir per niente innovativo e dal ritmo poco coinvolgente: il brutale assassinio di una ragazza, il sospettato numero uno rilasciato per un cavillo, due poliziotti esasperati che decidono di farsi giustizia da soli e ne pagano il prezzo.
Pure il cast non è particolarmente brillante: se Paul Bettany non ha la faccia da cattivo, Mark Strong non ha proprio l’appeal per fare il buono. Forse invertendoli i loro personaggi funzionerebbero meglio, pur restando abbastanza piatti e prevedibili.

Eppure…

Eppure Blood mi ha affascinato: i colori foschi, i dialoghi biascicati, la scenografia spettrale, le musiche malinconiche. Tutti questi elementi fusi insieme riescono a trasmettere quello che il resto del film non riesce manco ad accennare: la disperazione di una madre che perde la figlia; la frustrazione di un poliziotto che vede il suo lavoro vanificato; l’amarezza di un padre che vorrebbe salvare il figlio; lo sconcerto di chi osserva un rispettato collega rovinare la vita sua e degli altri.

Dolore nero e profondo: il vero protagonista del film.

Voto: 7

Blood

Annunci

5 pensieri su “Blood (ovvero il fosco prisma del dolore)

  1. Impossibile non darti ragione, laddove di fatto indichi il vero valore del film non nella storia, ma nell’atmosfera: qui si parka di regia, di montaggio, di fotografia di recitazione, non da divo, ma da vero attore britannico… insomma umiltà e duro lavoro, espressioni studiate davanti allo specchio e non davanti ai fotografi

    1. Stephen Graham è eccezionale.
      Se non hai mai visto Il Maledetto United (e l’argomento trattato me lo fa supporre) recuperalo: oltre un gigantesco Sheen (li, ancor prima che in MASTERS OF SEX, imparai ad apprezzare il suo smisurato talento) brilla anche un GRAHAM eccezionale, seppure in un ruolo comprimario.

      1. Scherzi? “The Damned United” è uno dei miei film sprtivi preferiti in assoluto! Un gioiello imperdibile, dove tra l’altro recita anche un grandissimo Michael Sheen!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...