Sin City (2005)

SinCityLocandinaSin City è la prova provata che il cinema, talvolta, riesce a stimolare percezioni sensoriali cui normalmente non avrebbe accesso.

Il bianco-e-nero, le atmosfere dark, i macchinoni anni 50, la fotografia fumettistica, le femmes fatales, le pistole grosse come cannoni, la violenza, la morte, il sesso, l’ingiustizia, la narrazione fuori campo, il piombo. Tutto in Sin City rimanda al sangue: ne scorgiamo il colore che talvolta emerge dal piatto bianco-e-nero, ne vediamo gli schizzi e le pozze, ne immaginiamo la presenza anche quando non viene direttamente mostrato. E, incredibilmente, ne sentiamo anche l’odore. Ferroso, stantio, umidiccio ma mai nauseabondo, come quando ci feriamo la lingua e tutto il palato è invaso dal sapore dolce-amaro del nostro stesso sangue.

E poi ci sono i personaggi, splendidi e immaginifici come pochi. Profumano di piombo (Hartigan / Bruce Willis), di primavera (Nancy / Jessica Alba), di fumo di sigarette (Marv / Mickey Rourke), di sesso (Goldie / Jaime King), di animale selvatico (Gail / Rosario Dawson), di metallo (Kevin / Elijah Wood), di sudore (Jackie Boy / Benicio del Toro), di uova marce (Roark Jr. / Nick Stahl). Perchè anche le uova marce possono profumare, ma solo se avete visto Sin City potete capirlo.

Perchè Sin City non è solo un film, e nemmeno uno o più racconti. Perchè Sin City è un universo parallelo: una volta che ti ha preso ti trascina con sè e ti porta giu, giu, giu, fin dove il peccato non è una possibilità ma l’unica opzione. Perchè laggiù a Sin City la realtà è capovolta: le cose brutte diventano belle, mentre quelle belle si trasformano in brutte. Tutto. Tutti. Tutte.

Tranne Jessica Alba che balla la lap dance: lei è strafiga ovunque, pure a Sin City.

Voto: 8
E non ho considerato il parametro “Jessica Alba che balla la lap-dance“, altrimenti il voto sarebbe aumentato (9)

SinCity-JessicaAlba

Annunci

29 pensieri su “Sin City (2005)

  1. SPOILER WARNING
    Lo vidi per la prima volta al cinema, e l’ho rivisto una seconda volta proprio ieri sera. Tra una visione e l’altra sono passati quasi 10 anni, quindi la prima volta ero un ragazzino, la seconda quasi un uomo. Eppure il film mi ha suscitato le stesse identiche emozioni: rabbia per le ingiustizie subite da Hartigan; ammirazione per l’altruismo di Dwight, che rischia la vita per evitare la guerra nella Città Vecchia; un’infinita simpatia per Marv, che riesce a farti spanciare dal ridere perfino mentre ammazza qualcuno.
    E poi le tantissime scene cult: il “trattamento speciale” che Marv riserva a Kevin, Hartigan che evira Junior due volte, l’imboscata che Dwight tende a chi vorrebbe spadroneggiare nel quartiere della sua Gail… e potrei andare avanti all’infinito.
    Da notare che, nonostante a Sin City regni sovrana la totale assenza di legge e di morale, i 3 protagonisti sono al contrario degli eroi: Hartigan perché preferisce rovinarsi la vita piuttosto che far morire una bambina, Dwight perché cerca di scongiurare un gigantesco spargimento di sangue (è quindi un eroe bellico al contrario, che dimostra il suo valore non IN guerra ma CONTRO la guerra), Marv perché cerca di fare giustizia per la sua amata. Dei 3 solo Dwight sopravvive, ma vincono tutti e 3, perché anche gli altri due compiono la loro missione prima di morire.
    Sono anni che aspetto il sequel. L’hanno rimandato mille volte, perché gli attori non erano mai tutti liberi contemporaneamente. Finalmente è andato in porto: prevedo di andare a vederlo già questo fine settimana.

    1. Il sequel un po’ mi spaventa: ho il timore che Rodriguez commetta la stessa nefandezza già fatta con Machete Kills. Però anche io lo vedrò, ed è un film talmente meritevole che probabilmente non aspetterò l’uscita dei dvd, ma andrò direttamente in sala.

      Concordo pienamente anche con le tue riflessioni sui personaggi: a stretto rigor di logica in questo film i personaggi sono molto (ma molto) meglio della storia. Sono “immaginifici”, come ho scritto nel post ed emanano un fascino assurdo. il mio preferito è Hartigan, poliziotto dall’incrollabile onestà, che si sacrifica non una ma due volte (prima la prigione, poi la morte) per salvare una ragazza.
      Un altro personaggio graffiante (forse il suo più graffiante di tutti) è la Gail di Rosario Dawson: sensualissima, arrapantissima, selvaticissima, riuscitissima. Mi sarebbe piaciuto sempre vederla come protagonista in un film di Tarantino (il suo phisique du role sarebbe perfetto) ed è un peccato che la collaborazione per uno spezzone di Grindhouse non abbia avuto seguito.

      1. Esatto: ha avuto la sfiga nera di recitare in uno dei pochi flop di Tarantino, e quindi è una delle poche attrici che Quentin non ha più richiamato. Secondo me è super scaramantico, altrimenti non si spiega come mai infili Samuel L. Jackson anche in film dove la sua presenza è assolutamente superflua (vedi Kill Bill).
        Il mio personaggio preferito invece è Marv: mi rivedo nella sua grinta, nella sua ironia e nella tenacia con cui persegue i suoi obiettivi. E’ anche il personaggio più sfaccettato: uccide gli uomini in tutti i modi possibili ma non toccherebbe mai una donna, sa essere brutale ma anche delicato, può essere il tuo migliore amico o il tuo peggiore incubo.
        Mentre i personaggi maschili di Sin City sono tutti maschi alfa all’ennesima potenza, i personaggi femminili invece sono nettamente divisi in due categorie: da un lato le damigelle in pericolo come Goldie, Lucille, Shellie e Nancy, dall’altro le valchirie come Gail e Miho. L’unico personaggio femminile che esce da questo schema binario è l’odiosa Becky, che tradisce le sue compagne della Città Vecchia per un mero tornaconto personale. Ed è bello che il film si concluda prefigurando la sua esecuzione, invece che con l’amarissimo suicidio di Hartigan.

      2. Bizzarro, ma forse voluto, il fato che la femmina più stronza di tutto il film sia l’unica col visino angelico (Alexis Bledel).

        Sulle scaramanzie di Tarantino non c’avevo mai fatto caso, però mi sa che c’hai ragione. Comunque a Grindhouse è piaciuto: non è il suo miglior film, ma comunque è fatto bene e scorre veloce. E poi Kurt Russel che fa il villain è una vera chicca!!!

      3. A questo non avevo fatto caso: in Sin City l’apparenza (estetica) inganna. La ragazzina dal viso angelico è in realtà la più diabolica; Kevin, con quel look da topo di biblioteca, è in realtà uno spietato killer; il cardinale Roark, con quel viso da nonno bonario, è in realtà marcio e pazzo quanto il suo compagno di merende Kevin.
        Sin City è davvero un film di cui si potrebbe parlare all’infinito, per quanto è pieno di simbolismi, significati profondi, messaggi più o meno nascosti eccetera. Come hai scritto nel post, non è un film ma un intero universo. E non vedo l’ora di tornarci. : )

      4. Come spesso accade, nei film cogliamo le stesse sfaccettature.
        Non a caso ho chiuso il mio post evidenziando questo:

        “Perchè laggiù a Sin City la realtà è capovolta: le cose brutte diventano belle, mentre quelle belle si trasformano in brutte.”

  2. Io ho visto Sin CIty del 2005 e mi è piaciuto moltissimo!!!
    Se Sin City 2 è all’altezza del primo (come mi sembra di capire) stai sicuro che non lo perderò!!! 😉
    Ottima recensione Lap 🙂

    1. In realtà ho letto alcuni commenti poco lusinghieri su SinCity2. Ciò non toglie che lo vedrò, ma comunque andrò al cinema con la consapevolezza che gli splendori del primo saranno difficilmente replicabili.
      Ciao Admin!!!!
      E mi raccomando, fammi sapere il tuo parere quando l’avrai visto!!!!

    1. Eva e Jessica: gran bel duello di bellezze.
      Per gusto personale virerei sulla Alba, ma comunque sarebbe una scelta sofferta. Alla fine, per non scontentare nessuna delle due, sarei pure disposto ad un bel panino 😀

    1. Magari avessi quella voce 🙂

      PS: la recensione é sul primo, non sul 2, pensavo si capisse, ma visto che non sei il primo a fraintendere mi sa che conviene specificarlo….

  3. Ti scrivo nella speranza di bloccarti in tempo: non andare a vedere Sin City 2 al cinema. Io l’ho fatto ieri, e me ne sono amaramente pentito.
    Potrei dilungarmi in spiegazioni e buttare chili di merda su questo sequel, ma mi asterrò per il rispetto che nutro nei confronti del primo film.
    Ti segnalo anche che mi sono iscritto ad imdb: http://www.imdb.com/user/ur55603897/ratings. Ho cercato di votare pochi film, spalmati su tutte le epoche e tutti i generi: le liste monotematiche e/o torrenziali non mi piacciono.
    Anche nelle valutazioni si va dal 3 al 10, ma prevalgono i voti positivi: ho stroncato solo i film che mi hanno fatto proprio imbufalire, tutti gli altri li perdono per avermi fatto buttar via 2 ore della mia esistenza. : )

    1. Caspita wwayne. il sospetto che Rodriguez avesse fatto la stessa vaccata di Machete2 lo sospettavo, ma non pensavo mai fosse proprio orrendo. Ti confesso che alla fine la curiosità è tanta e nonostante i molti pareri negativi sono comunque ancora intenzionato a vederlo. Spero di riuscire a organizzarmi per tempo e ti farò sapere il mio parere.

      Per quanto riguarda imdb, io invece sono un votante compulsivo: voto qualunque cosa vedo: film, serie tv, documentari, biopic, cartoni animati, addirittura i singoli episodi di una serie tv…
      Nella mia pagina di rating ci sono circa 1500 voti…http://www.imdb.com/user/ur23766059/ratings?ref_=nv_usr_rt_4

  4. P.S.: Da precisare che alcuni voti non sono stati dati in senso assoluto, ma relativamente al genere a cui appartiene il film. Per esempio, “Ispettore Brannigan la morte segue la tua ombra” in assoluto merita 8, ma ho deciso di dargli 10 perché nel suo genere (il poliziesco) è un film perfetto.

  5. Fermati Lapinsù! Non fare l’insano gesto!
    Davvero, meglio usare i soldi del biglietto in QUALSIASI altro modo, fosse pure come spessore sotto un tavolino traballante!
    Che roba…
    E dire che ci sono pure le tre A di regola (Azione – Avventura – Atette, molte, molte Atette…), ma senza costrutto, senza nerbo, senza senso alcuno!

    (Se vai ad una proiezione scontata, anche anche…per le Atette di cui sopra…ma a prezzo pieno è NO!)

    1. Come scrivo anche a wwayne, che non reggesse il confronto col primo era scontato, che fosse bruttino probabile, ma fosse pessimo facevo fatica a immaginarlo. Però leggo tanti pareri negativi, più numerosi senz’altro dei positivi, e il sospetto si fa sempre più reale.
      Alla fine, per quanto pessimo possa essere, le Atette di cui parli tu 4.50€ di proiezione scontata possono valerle, no?
      Ciao fre. e grazie per la dritta!!!!

    1. Caspita lupo, benchè un po’ troppo ‘commerciale’, pensavo che sincity fosse il classico film che delizia il tuo fine palato. E invece… Ci sta, per carità, in fondo capita a chiunque di non apprezzare film invece amatissimi (io stesso potrei fare un elenco lunghissimo…).
      Ciao Lupo e fammi sapere se rivedi e se rivaluti 🙂
      PS: +jessica per tutti!!!!!

  6. SinCity mi è piaciuto un casino. E non so se è una cosa solo mia, ma a me ricorda molto il videogioco Max Payne, che è appena più vecchio, anche se so bene che le due cose hanno pochi punti in comune. Ovviamente ha un grande plus rispetto a Max Payne. Quella roba stellare di Jessica Alba (che mi faceva già sbroccare in “Mai stata baciata”)

    1. Penso di aver visto tutte le puntate di Flipper il Delfino solo perchè c’era la Alba, che per altro all’epoca era poco più che una ragazzina.
      Di Max Payne non conosco il gioco, ho però visto il film con Mark Walkerb, un’autentica porcata.

      Con Sin City invece siamo in zona capolavoro: la follia di Rodriguez unita ad un fumetto fantasmagorico con la supervisione di Tarantino ha dato luogo ad un film che ha segnato e segna ancora tanto cinema, sia quello trash che quello più intellettuale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...