Transcendence (ovvero ahahahaahahahah)

Ahahahahahahahahahahahah

Scusate, sto ancora ridendo…

Ahahahahahahahahahahahahahahah

E’ che ieri sera ho visto Transcendence, l’ultimo di Johnny Depp, e ancora non riesco a smettere di ridere. Ahahahahahaha

Transcendence-Johnny-Depp

Oddio ahahahahha, mi fanno male gli addominali per quanto sto ridendo ahahahahahah.

Tutto questo ridere sarebbe una cosa fichissima se solo Transcendence fosse una commedia… Invece si tratta di un film drammatico che mescola mistero e fantascenza. Ma il risultato, come avrete intuito, è pessimo.

Il mito delle macchine senzienti che diventano sempre più intelligenti e si ribellano all’uomo poteva avere presa sul pubblico ai tempi di Terminator e Skynet, ma ormai il concetto è stato rimasticato e sputato più volte tanto da diventare banale. Tra l’HAL9000 di Kubrick e Matrix c’è un’intera videoteca di film sull’argomento e francamente non se ne sentiva affatto il bisogno di un altro. Evidentemente Wally Pfister, il regista e sceneggiatore del film, non era dello stesso parere. Tuttavia, caro Wally, se fino a ieri hai sempre fatto il direttore della fotografia un motivo ci sarà… E se anche hai lavorato spesso con Nolan non è che hai acquisito il suo genio per osmosi, quindi torna a fare il tuo mestiere, quello che sai fare meglio. Te lo dico da amico.

Come se non bastasse la banalità della trama non è nemmeno riscattata dalle performance degli attori. Johnny Depp quando sveste i panni del Capitan Sparrow ormai è diventato una maschera monoespressiva (troppi lifting?) mentre Rebecca Hall pur essendo molto bella non ha nè il fascino nè il carisma per conquistare lo spettatore. Poi c’è Morgan Freeman che continua nella sua personalissima ricerca di entrare nel Guinnes dei Primati alla categoria “Cameo in film orribili“. Forza Morgan, un altro paio di sforzi e ce l’avrai fatta!

Quel che resta alla fine è un film brutto, noioso, scontato. Pensate che ci sono pure gli zombie ipertecnologici infettati dalle nanotecnologie e i fluidi alla Blob composti da nanorobot ahahahahahahahaah

oddiomiochemaldipancia 

Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

Devo assolutamente trovare un modo per smettere di ridere ahahahahahahah

Quand’è che il MIlan gioca la prossima partita?

Voto: 4

Annunci

27 pensieri su “Transcendence (ovvero ahahahaahahahah)

  1. Proviamo ad immedesimarci in Wally Pfister.
    Fino al 2000 non combini niente di buono: le poche volte che ti affidano la fotografia si tratta di un film tv, che magari verrà trasmesso all’una di notte in un giorno feriale.
    Poi, appena comincia il nuovo millennio, la botta di culo che ti cambia la vita: conosci Christopher Nolan, gli rimani simpatico e così lui ti affida la fotografia di ogni suo film.
    Così inizia la tua carriera da “famoso di rimbalzo”: ogni film del tuo nuovo amico ha più successo del precedente, e tu sei sempre lì pronto a raccogliere le nomination all’Oscar che i giurati dell’Academy distribuiscono a casaccio quando esce un suo film (l’importante è che a non vincerlo sia proprio Nolan).
    Tu sei un po’ come l’amico del tizio più figo della discoteca: tu sei cento volte più brutto di lui, ma standogli vicino qualche strappona la becchi per forza.
    Poi dopo un po’ ti monti la testa e dici: “E porca miseria, non sarà mica tutto merito di Chris! Se i suoi film piacciono a tutti, è anche merito mio! Voglio dimostrarlo a tutti: FARO’ UN FILM TUTTO DA SOLO!”
    Per sicurezza, però, chiamiamo gli attori preferiti di Nolan: se dobbiamo fare una torta uguale alle sue, usiamo gli stessi ingredienti, no? Così eccoti servito un mucchio selvaggio di “Nolaniani”: Rebecca Hall, Morgan Freeman e Cillian Murphy.
    E Christian Bale? Lui ovviamente è troppo intelligente per farsi coinvolgere nelle tue cagate, quindi ci vuole un attore più di bocca buona, uno che non gliene frega nulla di fare un filmaccio una volta ogni tanto… porca miseria, ma stai descrivendo Johnny Depp! Lo chiami, e lui ti dice: “Chi è la donna del film?” Tu gli rispondi Rebecca Hall, lui capisce che Amber Heard sicuramente non si ingelosirà e tanto gli basta per accettare la parte.
    Adesso manca solo una trama. Vabbé, per quello basta scopiazzare tutti i film di fantascienza che hanno sbancato in passato. Se ha funzionato per loro, perché non dovrebbe funzionare per me.
    Ok, il film è pronto. Ce la farò a diventare il nuovo Nolan?
    Da quanto dice Lapinsù, la risposta è no. Ma consolati, caro Wally: SEI ENTRATO NELLA WATCHLIST DI WWAYNE!!!

    1. ahahahhahaham, wayne, questo tuo commento mi ha fatto ridere come il film, ma non perchè sia ridicolo, bensì perchè è molto divertente 😀
      Comunque, credo che la tua analisi sia anche molto verosimile.
      Mi sento di approfondire due elementi:
      1. COMPRIMARI CHE SI MONTANO LA TESTA. Il cinema ne è pieno, Pfsiter è l’ultimo di una lunga lista. Percorsi analoghi sono riscontrabili anche in altri ambienti artistici (la musica) ma anche sportivi. Penso a quei giocatori che a fianco del campione sembrano bravi anch’essi, da soli diventano pippe inguardabili. Penso a tutti i centravanti che hanno avuto la fortuna di giocare a fianco di Baggio, molto dei quali si sono rivelati seghe clamorose senza il divin-codino a mettergli i gol su un piatto d’argento. O a Costacurta, difensore mediocre che ha avuto il culo di fare una carriera a fianco di due mostri come Maldini e Baresi. O, andando all’estero, a Casillas: portiere tra i più scarsi mai visti che però ha vinto tutto giocando in squadre fortissime (il Real e la Spagna del blocco-Barcellona) e guadagnandosi così senza alcun merito il titolo di bravo portiere.

      OSCAR A NOLAN: non lo calcolano mai, lo ignorano scientificamente, proprio come accadeva a Spielberg. Questi ostracismi Hollywoodiani non li capirò mai. Questo inanella un capolavoro dietro l’altro e tu gli elemosini solo qualche nomination tecnica (fotografia, effetti speciali, colonno sonora)? Patetico.

      1. Esatto. Questo è l’unico motivo di consolazione per il nostro Wally: lui l’Oscar sul comodino ce l’ha, Nolan ancora no. Ma sono convinto che presto o tardi il nostro Chris si rifarà con gli interessi… magari partendo proprio da Interstellar! : )

      2. Interstellar non mi sembra il tipo di film adatto all’Oscar. L fantascienza di solito non trova terreno fertile tra i giurati dell’Academy.
        Per sdoganarsi dovrà fare qualcosa di memorabile, impegnato e perfetto, come Spielberg con Shindler’s List.
        Ma non mi sembra che attualmente Nolan abbia nelle sue corde questo genere di film.

  2. HA ha ha , la tua risata è conagiosa! 😀
    Si anche per me è stato una grande delusione, anche se lo dirò con il mio solito stile palloso edintrospettivo! 😉
    Ho quasi finito la rece, fra poco la pubblico …
    Grazie per le risate Lap

    1. Ormai mi conosci, quando vede queste cagate cerco sempre di buttarla sul ridere, almeno convinco me stesso che non sono state proprio 2 ore buttate via 😉
      Aspetto di leggere la tua recensione: argomentarai sicuramente meglio di me le cause che hanno portato questo film alla gogna 🙂

  3. é sicuramente uno dei peggiori film dell’anno e sono contento che anche tu lo giudichi così brutto…
    Davvero inguardabile 😉
    Ciao!

    1. Depp sta peggiorando sensibilmente. Ultimamente non becca un film (a parte i pirati), fa tutte robe di una tristezza mondiale… Un vero peccato perchè sennò sarebbe bravo.

      1. Blow, gran filmone veramente.
        Nel novero metterei anche:
        La nona porta , The Astronaut’s Wife , Chocolat e From Hell. Dopo questi solo merdate (a parte i pirati)

      2. Per me in questo momento lui, Di Caprio, Fassbender, Joaquin Phoenix e Mark Ruffalo sono la Top 5 dei migliori attori protagonisti in circolazione. Poi ovviamente ci sono i caratteristi evergreen come John Goodman, Harvey Keitel eccetera.
        Dicono che sia bravo anche Benedict Cumberbatch, ma non posso giudicarlo: l’ho visto recitare solo ne “I segreti di Osage County”, e non fa testo perché interpretava un ruolo inutile in un film orrendo.

      3. Non credevo che amasti così Depp.
        Proprio ora stavo scorrendo la sua filmografia e negli ultimi 10 anni (a parte i pirati) ha collezionato una teoria di film orribili che non si augura nemmeno al peggior nemico. Poi, percaritadiddio, lui sarà pure bravo in questi film, non lo discuto, ma se un film è cesso non riesco nemmeno ad apprezzare gli attori.

        Sugli altri attori che citi, in 3 casi mi trovi stradaccordo:
        Di Caprio (il migliore in circolazione in questo momento, secondo me)
        Fassbender (un mostro)
        Phoenix (un genio)

        Ruffalo non mi ha mai entusiasmato e lo conosco poco, confesso.

        Cumberbatch è un autentico istrione: in Sherlock regge il telefilm praticamente da solo e ha una presenza scenica carismatica con pochi eguali.

        Mi sento di includere 2 nomi cui mi sto affezionando molto:
        – Tom Hardy: talento spaventoso (guardalo in Drive) e non sbaglia un film)
        – Christian Bale: idem

      4. Ovviamente per la mia Top 5 mi sono basato sugli attori “normali”: quelli stratosferici come Al Pacino o Daniel Day – Lewis chiaramente sono fuori concorso.
        Alla tua lista dei film migliori di Johnny Depp aggiungo Donnie Brasco: in quel film Al Pacino gli fa da spalla, e guardandolo ti rendi conto che solo Johnny avrebbe potuto relegare Al ad un ruolo da comprimario.
        Anche Tom Hardy e Christian Bale sono bravissimi, ma mi ispirano meno simpatia rispetto a dei bonaccioni come Mark Ruffalo e John Goodman.
        Drive me l’avevi già consigliato, e qualche giorno fa l’ho visto in edicola: dopo esco e guardo se c’è ancora. A presto! 🙂

  4. Faccio ammenda: non avevo ancora letto la tua recensione su Trascendence… È un capolavoro! Il film è una tale merda che la tua recensione pur essendo una stroncatura totale gli regala almeno la dignità di esistere e di essere sbeffeggiato. Come ha detto uno dei tuoi lettori dopo aver letto la tua recensione, questo film andrebbe visto almeno solo per essere preso in giro.

    1. Quando vedo un film pessimo scriverne una recensione divertente è per me un punto d’onore. E’ un po’ come se cercassi di giustificare a me stesso il tempo dedicato a quel film: se ne traggo fuori un commento divertente allora non è stato proprio tempo sprecato 😉

  5. concordo! Film abbastanza schifosetto con scimmia che urla, mentre l’uomo no, va a sapere perché… l’animalista era la Mara di HOuse of Cards – Spacey vieni di corsa a gettarla sotto la metro!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...