Birdman

Ci sono tante canzoni che mi piacciono anche se non le ho mai capite. Loosing My Religion dei REM, oppure Wind Of Change degli Scorpions, o anche The Sound Of Silence di Simon & Garfunkel e Bohemian Rhapsody dei Queen. Il mio problema è che conosco poco l’inglese: per quanto ne so io queste canzoni potrebbero insultarmi dall’inizio alla fine, potrebbero essere un  seiunostronzopezzodimerdamiserabile ripetuto in rima e melodia. Eppure mi piacciono e a volte addirittura mi emozionano. Non so spiegarvi il perchè di questo fenomeno: alla favoletta della musica come lingua universale non ho mai creduto e per farla breve penso che la questione rientri più nel novero dei misteri alchemici. Ma qui l’unica pietra filosofale da trovare è nascosta dentro noi, invisibile e imperscrutabile e quindi resta valido il principio che le belle canzoni si assorbono direttamente dalla pelle.

E talvolta questo fenomeno si manifesta anche con i film: ho visto Birdman, non c’ho capito un cazzo eppure mi è piaciuto.

Birdman 2

Si, ok, la storia sembra abbastanza semplice: Michael Keaton che interpreta un attore dal passato glorioso caduto nel dimenticatoio (in pratica se stesso), uno spettacolo teatrale per riscattarsi e redimersi, la caustica critica al cinema moderno. Il tutto condito con un po’ di meta-cinema e di meta-recitazione. Una storia così non sembra solo semplice ma addirittura banale, tanto che – ve lo confesso – dopo 10 minuti ha iniziato a calarmi pericolosamente la palpebra. Però la bellezza di Birdman non sta nella trama nè nelle interpretazioni degli attori (invero tutte di altissimo livello) bensì nella sensazione di riflessiva inquietudine che sa trasmettere, nel suo fare cinema di qualità usando parole ed immagini immediate, negli strati semantici che si sedimentano e si stratificano senza lasciare mai disorientato lo spettatore.

Sono un ignorante che di cinema capisce poco, d’altronde ho sempre considerato i film come una cosa di pancia più che di cervello. Birdman non suggerisce niente alla mia pancia ed è per questo che non mi ha conquistato: fosse dipeso da me e dai miei gusti perversi l’Oscar se lo sarebbe preso Fincher per Gone Girl, altro che Inarritu. Tuttavia Birdman ha avuto il potere di accendere tante piccole lucine nel mio cervello, piccoli sussulti di piacere intellettuale simili al luccichio intermittente delle lucciole in un’afosa sera di inizio estate: incomprensibile, inspiegabile e ciò nonostante meraviglioso.

Voto: 7+

Annunci

22 pensieri su “Birdman

  1. La regia du Birdman, non l’ho apprezzata all’infinito, ma è vero, qualcosa lascia, qualcosa in mente la scatena 🙂 ps: leggi la traduzione di bohemian rapsody, è disarmante 🙂 è un pezzo che emoziona al di là del testo, sicuramente, ma se ti capita leggi la traduzione 🙂

  2. Io ho amato molto questo film. È pieno di riferimenti al mondo dello spettacolo, la regia è molto originale. È un elogio all’arte della recitazione,ma allo stesso tempo una critica al mondo dello spettacolo… e in tutto questo riesce anche a divertire. Anche io ho scritto una recensione su questo film, ma rileggendola mi sono reso conto delle mille altre cose che avrei potuto dire, proprio a causa della complessità della sceneggiatura, apparentemente semplice, ma in realtà molto approfondita. Per quanto riguarda Gone Girl… sai già che ho un’opinione quasi opposta alla tua. Alla prossima Lap! 😉

    1. Bisognerebbe essere veramente aridi e stupidi per non cogliere la bellezza di Birdman. Poi, ovviamente, la profondità di questa comprensione può essere variabile – e in effetti la mia è molto superficiale – però è comunque sempre positiva!

  3. Grande Lapinsù! Sei riuscito a beccare Birdman! Giorni fa, infatti, dicevi che avresti cercato di recuperarlo e così hai fatto. Grande! Sono contento che comunque ti sia piaciuto… aldilà di tutto, ma come sono i piani sequenza di cui avevi sicuramente già sentito da tutti? Sono incredibili, vero? Vederli al cinema è tutta un’altra cosa… ed il montaggio? Pazzesco, sembra quasi invisibile… Ancora adesso mi stupisco della leggerezza con cui solo apparentemente è stato fatto questo film e dell’incredibile “sbattimento” che invece deve esserci stato dietro… Grandissima Emma Stone, poi, non sembra neanche la stessa che ha recitato in Spiderman… Bene, bene! Alla prossima!

    1. Purtroppo, caro amico, non ho visto il film al cinema. Il Multiplex della mia città non è stato nemmeno sfiorato dall’idea di rimetterlo in cartellone dopo l’Oscar. Capre. Meritano di fallire.
      L’ho recuperato online: grazie al cielo è uscita una ottima versione bd-rip e me lo sono gustato accocolato al mio plaid e al mio divano. Certo, il cinema è un’altra roba, ma ho dovuto accontentarmi.

      Nel tuo commento hai usato una parola perfetta: LEGGEREZZA. Quando la leggo mi viene invariabilmente in mente Calvino e le sue lezioni americane: un’opera che guardava 20 anni avanti senza esserne consapevole.
      Birdman è leggero, leggerissimo, e questo lo sanno fare solo i grandi film, perchè scorre e non te ne accorgi, arrivi ai titoli di coda e ti sembrano passati si e no 20 minuti dall’inizio del film. Perchè la regola è sempre la stessa: quando ci si diverte, il tempo vola.
      Stay hard amico!!

      PS: Emma Stone slavata-tossica guadagna punti sia nella mia scala di gradimento recitativo che in quella estetica.
      PPS: sto meticolosamente salvando nei miei preferiti le tue disquisizioni su “Trama Verticale e Trama Orizzontale nel Procedural”. TI prometto che appena trovo il tempo di leggerle e analizzarle con calma ci faremo su una bella chiacchierata!!!

      1. Sarà un piacere, anche perchè questo week-end posto la quinta ed ultima parte, che contiene nascosta la Top Five delle mie attuali serie preferite (ho cercato di camuffare i miei gusti, anche se qui e là nelle puntate affioravano…).
        Ho apprezzato molto, nel tuo commento al commento, la citazione di Calvino, che per altro trovo azzeccatissima a proposito proprio di Birdman… ancora una volta questi tuoi repentini e camaleontici cambi di registro, con citazioni dottamente consapevoli ed ogni volta dimostri che ogni tua parola è in realtà solo uno degli strati possibili… ¡hasta luego!

  4. Ah be io come sempre sono indietro sulla tabella di marcia…con la roba moderna arrivo sempre ultimo….ma lo vedro’ …anche se non mi ispira granche…magari mi redimo

    1. Lupo, i nostri palati abituati al pane e salame fanno fatica a gustare fino in fondo il caviale… però è giusto provare a mangiarlo: alla meno peggio di ubriachiamo con lo champagne 😀

    1. Quando se ne sente parlare troppo bene il rischio poi è sempre quello di avere aspettative troppo elevate e restare delusi.
      L’importante è essere consapevoli che ci si avvicina a un film difficile, metaforico, per certi aspetti anche intellettuale (nel senso positivo del termine). Un film del genere non sarà mai un film per le masse, però può comunque essere apprezzato da tanti.

  5. Mannaggia, ma sono l’unico qui a non averlo ancora visto? Devo proprio darmi da fare e recuperare. Sono troppo curioso!! Tutti a parlarne così bene…

    1. Se non lo danno più nei cinema della tua città (da me purtroppo è successo così) ti segnalo che si trova anche on line in versione ottima (bdrip), non le solite ciofeche registrate in sala o con l’audio che rimbomba, per capirci.

    1. Ciao NANCY e Benvenuta!

      Birdman è un film geniale, su questo sono perfettamente d’accordo con te.
      Purtroppo non sono abbastanza erudito in fatto di cinema per capirlo pienamente, tuttavia mi è piaciuto da matti, segno che il regista ha saputo muoversi su più livelli (anche quelli meno colti) e bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...