Amici ravvicinati del terzo tipo

SONO STATO RAPITO DAGLI ALIENI E’ successo pochi giorni fa, mentre rincasavo dal lavoro. Niente astronave, niente fasci di luce, nessun omino verde: solo due braccia nerborute che mi hanno sollevato da terra come un fuscello, mi hanno infilato un cappuccio nero in testa e mi hanno sbattuto nel retro di un furgone, per poi tramortirmi e lasciarmi svenuto per chissà quanto tempo. E’ stata la puzza … Continua a leggere Amici ravvicinati del terzo tipo

Sin City – Una donna per cui uccidere

Eva Green è una topa spaziale, su questo sono tutti d’accordo. Ti guarda, ti seduce, ti distrugge. Pertanto costruire un film intorno alle sue tette (sempre-siano-lodate) è esercizio fin troppo facile e banale. E Robert Rodriguez, che è tutto fuorchè stupido, lo sa e non si lascia scappare l’opportunità. Peccato però che oltre alle tette di Eva (sempre-siano-lodate) gli aspetti piacevoli del film siano veramente … Continua a leggere Sin City – Una donna per cui uccidere

Sin City (2005)

Sin City è la prova provata che il cinema, talvolta, riesce a stimolare percezioni sensoriali cui normalmente non avrebbe accesso. Il bianco-e-nero, le atmosfere dark, i macchinoni anni 50, la fotografia fumettistica, le femmes fatales, le pistole grosse come cannoni, la violenza, la morte, il sesso, l’ingiustizia, la narrazione fuori campo, il piombo. Tutto in Sin City rimanda al sangue: ne scorgiamo il colore che talvolta … Continua a leggere Sin City (2005)

Top 20 Saghe Cinematografiche

Prima di creare questa classifica non mi ero mai reso conto di quanto fossero frequenti le saghe cinematografiche, tant’è che spuntare la lista è stato difficile ed alcuni titoli li ho tenuti fuori proprio a malincuore: penso alla saga su Riddick o ai film coi Transformers, solo per citarne due. Stessa sorte è toccata ad altre saghe magari meritevoli, ma che conosco solo poco e … Continua a leggere Top 20 Saghe Cinematografiche

Escape Plan (ovvero Sly + Schwarzy = Goduria)

Se 30 anni fa Stallone e Schwarzenegger avessero fatto un film insieme sarebbero stati battuti tutti i record di incasso. Altro che Titanic e Via col vento!!! Ma all’epoca non andavano molto d’accordo (chiedete a Brigitte Nielsen per i particolari…) così abbiamo dovuto pazientare lungamente perchè i due numi della Sacra Trinità dell’Action Movie anni ’80 (il terzo è Bruce Willis, ovviamente) lavorassero fianco a fianco. Il peso della … Continua a leggere Escape Plan (ovvero Sly + Schwarzy = Goduria)

Fire with fire (ovvero il de profundis del fu John McClane)

La storia di Fire with Fire non aggiunge niente di interessante agli action movies:tutta roba già vista, insomma. Nemmeno i personaggi convincono molto. Immaginate tutti gil stereotipi del cattivo… ecco ora avete un affresco perfetto del boss (Vincent D’Onofrio). Il personaggio di Josh Duhamel, invece, sarebbe anche interessante: la credibilità con cui viene descritto il percorso di evoluzione da uomo comune a eroe è sicuramente la cosa più … Continua a leggere Fire with fire (ovvero il de profundis del fu John McClane)

Top 20 Attori

A grande richiesta ritornano le famigerate classifiche TOP 20!!!! L’anno passato vi ho proposto 3 classifiche: Top 20 Film Top 20 Telefilm Top 20 Album Musicali Ora si riparte con una nuova trilogia e il primo pezzo è dedicato ai miei attori preferiti. E’ stato difficile scremare la lista di nomi e purtroppo sono tanti quelli che mio malgrado ho dovuto tenere fuori: Gerard Butler … Continua a leggere Top 20 Attori

Looper – In fuga dal passato

Ci sono ragazze che a 18 anni abbagliano per la loro bellezza semplice, conturbante e spensierata.  Le rivedi dopo qualche anno e…. :  piercing al naso, drago tatuato che viene su da sotto il collo, capelli neri lunghi e lisci in stile “The Ring”, carnagione cadaverica, rossetto quasi nero, maglietta nera dei “Black Sabbath” (ma esistono ancora i BLACK SABBATH????), anfibi alla Rambo. E non … Continua a leggere Looper – In fuga dal passato

Le Belve

Visioni Pasquali #1

Nelle ultime settimane ho visto parecchi film, nessuno dei quali eclatante o fenomenale. L’unico a meritarsi una recensione completa è stato Argo (Argo ma non troppo) più per i premi raccolti (Academy Awards e Golden Globes) che per la sua bellezza intrinseca. Tuttavia ci sono altri film – più o meno recenti – di cui voglio brevemente parlarvi. Cogan – Killing Them Softly Il giovane … Continua a leggere Visioni Pasquali #1