I 20 film da non perdere nel 2018

Di giorno sono il Dottor Jekyll: vedo Fast & Furious, progetto serate cinema con gli amici a base di Avengers e Star Wars, leggo Comingsoon e talvolta do pure un’occhiata al blog di Ortolani, sempre pensando agli oscar prossimi venturi e all’arte meravigliosa tratteggiata dai più grandi poeti del cinema. Ma la notte mi trasformo: pulsioni, ossessioni e famelici desideri mi rapiscono annebbiando l’intelletto e … Continua a leggere I 20 film da non perdere nel 2018

Sin City – Una donna per cui uccidere

Eva Green è una topa spaziale, su questo sono tutti d’accordo. Ti guarda, ti seduce, ti distrugge. Pertanto costruire un film intorno alle sue tette (sempre-siano-lodate) è esercizio fin troppo facile e banale. E Robert Rodriguez, che è tutto fuorchè stupido, lo sa e non si lascia scappare l’opportunità. Peccato però che oltre alle tette di Eva (sempre-siano-lodate) gli aspetti piacevoli del film siano veramente … Continua a leggere Sin City – Una donna per cui uccidere

Sin City (2005)

Sin City è la prova provata che il cinema, talvolta, riesce a stimolare percezioni sensoriali cui normalmente non avrebbe accesso. Il bianco-e-nero, le atmosfere dark, i macchinoni anni 50, la fotografia fumettistica, le femmes fatales, le pistole grosse come cannoni, la violenza, la morte, il sesso, l’ingiustizia, la narrazione fuori campo, il piombo. Tutto in Sin City rimanda al sangue: ne scorgiamo il colore che talvolta … Continua a leggere Sin City (2005)

Machete Kills (ovvero “sta zitto e taglia, cretino”)

Gastronomia: ottantaquatro! Prego signora, cosa le do? 2 etti di ungherese grazie, e 3 salsicce!! Vedere Machete Kills è un po’ come stare in fila al supermercato davanti al bancone delle carni e degli affettati: ti aspetti di vedere mani esperte che affettano qualunque tipo di cosa utilizzando lame taglienti. Ma se il signore grassottello e col cappellino bianco che armeggia coi coltelli si mettesse a … Continua a leggere Machete Kills (ovvero “sta zitto e taglia, cretino”)