Meglio tardi che mai… o forse no

Emerson, Zambrotta, Vieri, Ronaldo, …

La storia recente del Milan è costellata dall’acquisto di tanti giocatori sul viale del tramonto, grandi campioni senza più futuro che avrebbero fatto comodo, certo, ma molti anni prima.

La lista, già lunga di suo, si è allungata in queste ore con l’arrivo di un altro ex campione, Fernando Torres. E la frustrazione per quest’ennesima e discutibile mossa dell’Imperatore Del Mercato, Sua Fiscalità Adriano Galliani, mi ha fatto venire l’idea di raccogliere in una squadra tutti gli ex campioni comprati dal geometra monzese con almeno un lustro di ritardo.

Signore e signori, ecco a voi

AC Milan “Meglio Tardi Che Mai”

ACMilanMeglioTardiChemai

 

Che dire, è una squadra della Madonna. Considerate poi alcuni nomi eccellenti che ho tenuto fuori: Cafù, Stam, Beckham, Van Bommel, Márcio Amoroso, Amantino Mancini. Presi negli anni giusti, con una squadra del genere la Champions era assicurata. Negli anni giusti, però…

Da notare, tra l’altro, la nutrita schiera di brasiliani sempre cari all’Imperatore del Mercato, nonchè la fama di puttanieri ed alcolizzati che precede molti di essi, professionisti esemplari proprio…

L’acquisto di questi giocatori, va sottolineato, è stato doppiamente nefasto: innanzitutto perchè trattavasi quasi sempre di calciatori strafiniti che a malapena si reggevano in piedi e, in seconda battuta, perchè gli ingaggi faraonici regalati dal’Imperatore del Mercato hanno contribuito ad impoverire le finanze rossonere fino a portarle all’attuale disperata situazione. E’ doveroso riconoscere che, qualcuno di loro non ha fatto proprio cagare: una mezza stagione decente, qualche partita decisiva, ma nel complesso sono state tutti acquisti fallimentari sia sul piano sportivo che su quello economico.

Ed ora che è arrivato Torres, dove lo mettiamo?

Annunci

14 pensieri su “Meglio tardi che mai… o forse no

  1. Uno dei giocatori che hai inserito nell’11 titolare è legato ad uno dei miei ricordi più brutti di sempre da tifoso viola.
    Nel 2005 – 2006, primo anno di Prandelli, si capì fin dalle prime partite che saremmo andati in Champions. Perfino io, che a differenza di molti fiorentini cerco di restare sempre con i piedi per terra, ne ero convinto al mille per mille.
    Per riuscirci, però, occorreva fare punti anche con le grandi squadre. Così, quando la Juve arrivò a Firenze, avevamo un doppio motivo per batterla: da un lato l’odio feroce che proviamo per questa squadra, dall’altro la necessità di strappare almeno un punto per la corsa Champions.
    Incredibilmente, ce la stavamo facendo. Mancavano 2 minuti alla fine, ed eravamo sull’ 1 – 1.
    Poi cosa successe? Su un pallone vagante quell’impiastro di Pancaro manca l’intervento, Camoranesi la prende e ci fa gol. Ecco l’azione:

    Da allora rendemmo la vita impossibile al povero Pancaro. Tuttora, lo confesso, lo odio profondamente per averci tolto la soddisfazione di stoppare la Juve.
    E a proposito di pippe: Pradé non ha trovato nessuno così gonzo da prendersi Iakovenko, e quindi anche per quest’anno ci godremo le sue prodezze. Spero di essere allo stadio la prossima volta che Montella lo metterà in campo, perché le sue movenze goffe in campo e le conseguenti battute che piovono dagli spalti rendono ogni suo match un vero e proprio spettacolo di cabaret. : )

    1. Pancaro da noi giocò bene mezzo campionato, ma si vedeva che era un caso: il classico brocco che acchiappa mezza stagione a culo.
      Manco ricordavo che venne da voi dopo il Milan: come venne pensato ai Della Valle di prendere un tale pippone non me lo spiego.
      PS: sto vedendo Roma-Fiorentina e state giocando molto molto male. Irriconoscibili. Mi auguro che vi riprendiate anche perchè con quel tridente d’attacco (Rossi-Gomez-Cuadrado) potreste togliervi non poche soddisfazioni.

      1. Io sono rimasto talmente schifato dal primo tempo che dall’intervallo in poi mi son messo a fare altro.
        E a proposito di gol d’annata, il mio gol preferito di sempre è questo:

        Quanto lo adoro Di Vaio. Mi spiace che in quel caso la vittima fosse il tuo Milan. : )

      2. Di Vaio, come sai, non lo sopporto… è uno di quei mezzi giocatori tipo Di Natale che, pur dotato di grandi doti, non è mai riuscito a imporsi in una grande. Un vero peccato.
        Comunque mi sa che porto un po’ sfiga: come ho detto che state giocando male Ilicic ha preso una traversa e subito dopo De Santis ha fatto un autentico miracolo su Babacar (ecco, Babacar no… non potete avere questo scarpone come riserva di pepito)

      3. Tutte le nostre riserve sono degli scarponi. Purtroppo nessun giocatore di qualità verrebbe a fare la riserva alla Fiorentina.
        Le tue parole mi rincuorano: riaccendo SKY, e speriamo bene! : )

      4. Fai bene. Garcia ha pure messo un centrocampista in più (Florenzi) perchè la squadra e alle corde per l’eccessiva stanchezza.

    1. All’epoca avrebbe avuto senso. Ora purtroppo non più. Mi auguro solo che questo strazio finisca presto, che Berlusconi venda e si possa tornare ad essere una società normale

  2. Mi sono accorto che anche per l’Inter si potrebbe fare un 11 “meglio tardi che mai.” Io sceglierei (tra parentesi l’età a cui sono arrivati all’Inter):

    Peruzzi (29)
    Cesar (32) – Blanc (34) – Mihajlovic (35) – Favalli (32)
    Figo (33) – Veron (29) – Davids (31) – Solari (29)
    Baggio (31)
    Batistuta (34)

    In panca: Vidic (32), Kily Gonzalez (29), Forlan (32), Rocchi (36)

    1. Hai ragione: una bella squadra di vecchie glorie. Anche se, va riconosciuto, alcuni di essi fecero bene in nerazzurro: Verona e Figo ad esempio.
      Comunque il Milan dei parametri 0 resta imbattibile in quanto a mediocrità !

      1. Del tuo 11 titolare salverei solo Ronaldinho, perché con Leonardo fece una stagione da stropicciarsi gli occhi. Il classico canto del cigno, prima di perdersi definitivamente tra notti discotecare e mignotte assortite. Ma del resto, se fosse stato un professionista esemplare il Barcellona se lo sarebbe tenuto a vita e noi italiani l’avremmo visto solo il Mercoledì in Champions’ League, quindi alla fine è stato meglio così. A presto! : )

      2. Hai ragione su Binho: fece 6 mesi molto buoni prima di perdersi tra troie coca e alcol. Ma purtroppo nel complesso la sua avventura milanista é stata negativa. Notte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...