Dunkirk

Dai la cera, togli la cera Dai la cera, togli la cera Dai la cera, togli la cera Serbai per anni un rancore profondo nei confronti dell’insegnante di italiano che in prima liceo mi obbligò alla lettura de “I Malavoglia” di Giovanni Verga. Subito dopo fu il turno de “L’ammazzatoio” di Emile Zola e il rancore assunse tratti talmente accesi da sfociare nell’odio: la certosina … Continua a leggere Dunkirk

Si trasforma in un razzo missile, con circuiti di mille valvole, tra le stelle sprinta e va

La famiglia Lapinsù si è allargata: da qualche mese iRobot Roomba è il nuovo cucciolo di casa. Dopo pochi giorni ho preso a chiamarlo RAMBO perchè la prodigalità e la tenacia con cui pulisce tutta casa mi hanno lasciato letteralmente basito. Devo confessare che ha scavalcato mia moglie nelle gerarchie degli affetti familiari: pulisce meglio e soprattutto non rompe mai se mi trova stravaccato sul … Continua a leggere Si trasforma in un razzo missile, con circuiti di mille valvole, tra le stelle sprinta e va

Manchester by the Sea

Manchester by the Sea è un film orrendo: scava un solco nell’anima lasciandola marcire finchè il sangue e le lacrime non si congiungono dando vita ad una miscela di dolore attraverso il quale la sofferenza si sostanzia creando una sottile pellicola di tristezza che si appiccica alla pelle rendendo sgradevole, talvolta perfino insopportabile, ogni singolo istante dell’esistenza. Film come questo andrebbero proibiti per legge perchè … Continua a leggere Manchester by the Sea

Il Tredicesimo Piano

Dopo tutto questo paragona la nostra natura, in rapporto all’educazione e alla mancanza di educazione, a una condizione di questo tipo. Immagina dunque degli uomini in una dimora sotterranea a forma di caverna, con un’entrata spalancata alla luce e larga quanto l’intera caverna; qui stanno fin da bambini, con le gambe e il collo incatenati così da dover restare fermi e da poter guardare solo … Continua a leggere Il Tredicesimo Piano

Sopravvissuti (Z for Zachariah)

PREDICATORE: Fratelli e Sorelle, in questa santa celebrazione voglio raccontarvi una parabola che ci attesta e testimonia l’infinità bontà del Nostro Signore Onnipotente! FEDELI: Sempre Sia Lodato! PREDICATORE: Egli me l’ha mostrata in sogno perchè io potessi tramandarla a voi! FEDELI: Sempre Sia Lodato! PREDICATORE: E perchè voi possiate vedere la Luce del Signore Dio Nostro! FEDELI: Sempre Sia Lodato! PREDICATORE: Perchè Egli è buono! … Continua a leggere Sopravvissuti (Z for Zachariah)

White Bird in a Blizzard

L’episteme è un termine di origine greca riconducibile alla filosofia platoniana che “indica la conoscenza certa e incontrovertibile delle cause e degli effetti del divenire, ovvero quel sapere che si stabilisce su fondamenta certe, al di sopra di ogni possibilità di dubbio attorno alle ragioni degli accadimenti” (fonte wikipedia). La realtà certa e inconfutabile di ogni episteme, dunque, genera assiomatiche fondamenta che come i monoliti … Continua a leggere White Bird in a Blizzard

Oscar 2017: tutti i vincitori

Nella notte sono stati assegnati gli Oscar 2017, tra attese conferme, qualche sorpresa e la figura di merda più epica che l’Academy Award possa ricordare. Categoria “Miglior Film”: The winner is… La La Land!!!!! anzi no, ci siamo sbagliati! The winner is… Moonlight (ed Emma Stone l’ha presa benissimo….) Al di là di questa storica figuraccia, mi sento di fare pochissime considerazioni: La La Land … Continua a leggere Oscar 2017: tutti i vincitori

La scelta

DLIN DLON…. DLIN DLON…. DLIN DLON… -Chi è? -Salve signora, sono il corriere. C’è un pacco per il signor Lapinsù. -Salga pure, sono la moglie -Metta una firma qui… grazie… dove lo appoggio? -Lo metta pure sul pianerottolo, vicino al portaombrelli, grazie. Mio marito lo prenderà quando torna dal lavoro. -Arrivederci, signora Lapinsù -Buona giornata a lei! DRIIIIN… DRIIIINNNNN…. DRIIIINNNNNNN -Pronto? -Amore, è arrivato un … Continua a leggere La scelta

Room

Pozzi neri profondi e maligni. Li trovi in lande desolate sulle quali cala tremolante un sottile sipario di tragedia mentre perfino il sole, pavido, preferisce restare nascosto dietro l’orizzonte lasciando che l’oscurità devasti ogni cosa. Non c’è luce nè forma, neppure sostanza, ma solo impalpabile e penetrante paura che scivola dentro le ossa e le vene, latente, all’apparenza innocua come un rivolo d’acqua che però … Continua a leggere Room