Lettera per te (Bruce Springsteen – 2020)

Perchè la morte non è la fine. Lo ripetevi spesso e io ammiravo la fiducia con cui ribadivi questa convinzione, talvolta perfino ti invidiavo. Prima di andartene mi dicesti che ci saremmo rivisti nei sogni, che avremmo di nuovo passeggiato, riso e cantato agitando una bottiglia di birra vuota come fosse un microfono. Ti aspettavo ogni notte ma tu non venivi. Mi coricavo pensando a … Continua a leggere Lettera per te (Bruce Springsteen – 2020)

Blinded By The Light

Lei non mi caga di striscio. Cerco sempre il suo sguardo durante la ricreazione ma non lo incrocio mai: lei ride con le amiche mentre io me ne sto in un angolino a sorseggiare un succo di frutta aspettando che accada qualcosa, un qualche evento catastrofico o soprannaturale grazie al quale lei si accorga che io esisto. Ma non succede mai niente: meteoriti e terremoti … Continua a leggere Blinded By The Light

Bruce Springsteen – Western Stars (2019) Recensione

Ascolto 1 Western Stars, il nuovo album di Bruce Springsteen, fa cagare. E mi stupisco che nessun fan del Boss, nessuna testata e nessun critico abbiano avuto il coraggio di ammetterlo, forse timorosi di essere accusati del peccato di lesa maestà. Certa gente plaudirebbe un album di Springsteen pure se pubblicasse una compilation di pernacchie. Ascolto 5 Che inutile schifezza. Sembra un disco di Michael … Continua a leggere Bruce Springsteen – Western Stars (2019) Recensione

La poetica di Bruce Springsteen: The Rising

Abbiamo bisogno di te L’uomo dice solo queste parole prima di agitare impercettibilmente la mano in segno di saluto e salire a bordo del suo pick-up. Riparte sgommando dalla stazione di benzina, una sgommata rabbiosa. Springsteen ricambia il saluto del compaesano e osserva i fanalini di coda del furgone allontanarsi mentre la polvere sollevata dalle ruote scende stancamente sull’asfalto. L’immagine gli ricorda la nuvola di … Continua a leggere La poetica di Bruce Springsteen: The Rising

Io sono il Boss! (Springsteen live al Circo Massimo Roma 2016)

Mi sono svegliato stanco: la testa stretta nella morsa di un cerchio fastidioso, la schiena bloccata, le gambe pesanti, i piedi doloranti, pure la cervicale mi faceva male. Sono andato in bagno per una doccia – chè magari così mi rimetto in sesto – ma allo specchio ho visto un uomo più che stanco, un uomo a cui non sarebbe bastata una doccia ma a … Continua a leggere Io sono il Boss! (Springsteen live al Circo Massimo Roma 2016)

I concerti di Springsteen sono come il sesso (il Boss live a San Siro Milano 2016)

I concerti di Springsteen sono come il sesso: dopo la prima volta non vedi l’ora che venga la seconda, poi la terza, e la quarta, fino all’infinito e oltre. La passione, la tenerezza, la libido, i sentimenti, le paure e i desideri si intrecciano, si congiungono e infine si mescolano in una osmotica miscela di piacere che raggiunge simultanemente la carne e lo spirito, il … Continua a leggere I concerti di Springsteen sono come il sesso (il Boss live a San Siro Milano 2016)

Caro Dobè

Caro Dobè, ti prego, torna. Se non vuoi farlo per babbo, allora fallo per me: come puoi non provare compassione per una bimba di appena due anni costretta tutti i giorni a sorbirsi le tue canzoni e i relativi video senza soluzione di continuità a causa di un genitore ormai prostrato dall’attesa di rivederti in concerto? Si comincia la mattina: appena sveglia, lui mi prende … Continua a leggere Caro Dobè

Monster

Nessun album profuma di anni ’90 come Monster dei REM. Almeno per me. Scarto Nevermind dei Nirvana, passo oltre OK Computer dei Radiohead, butto nel cesso tutti i dischi dei Take That e delle Spice Girls, tralascio Nord Sud Ovest Est degli 883 e addirittura ignoro gli album che Springsteen pubblicò in quella decade. Prendo Monster e senza esitare lo metto sul piatto. Perchè ogni volta che lo … Continua a leggere Monster

La poetica di Bruce Springsteen: Born In The U.S.A.

Sono nato in una città di morti E appena venuto al mondo ho preso il primo calcio in culo Così finisci come un cane bastonato troppo a lungo E passi metà della tua vita cercando un rifugio No, non è l’incipit di una poesia nichilista e nemmeno un sonetto perduto intriso del pessimismo cosmico di Leopardi. Questi versi sono cantati all’inizio di una canzone icona della … Continua a leggere La poetica di Bruce Springsteen: Born In The U.S.A.

Un po’ di buona musica per prepararsi all’inverno

Nelle ultime settimane mi son capitati per le mani tre album musicali di artisti che conosco e che apprezzo. Non sono capolavori, ma sono buoni dischi e se siete amanti del rock mi sento vivamente di consigliarveli! “Get Hurt” dei The Gaslight Anthem Quando ascoltai per la prima volta American Slang (il miglior album per distacco dei Gaslight Anthem) pronosticai un futuro roseo a questa band del New … Continua a leggere Un po’ di buona musica per prepararsi all’inverno